Ray Ban Neri

pubblicato in: Ray Ban Neri | 0

Ruggero e Gianluca sono alle prese, manco a dirlo, con la crisi economica e per mantenere il titolo di “Re del wurstel” il coattissimo genitore è costretto a chiedere aiuto al padre di Fabiana, un rigidissimo Teo Teocoli, tremendamente somigliante nelle movenze e negli atteggiamenti a Mario Monti. L’idiozia comanda, le gag sono in quantità minore rispetto al precedente capitolo ma c’è un minimo di filo logico in più e una migliore qualità generale oltre alla filosofia che in questo paese non si salva proprio nessuno. L’Italia viene presa in giro in lungo e in largo con le sue follie e le sue tante idiosincrasie, lo sguardo con cui la si guarda è attuale, la struttura è lineare e da al film una parvenza da film molto più che rispetto al primo episodio.

Greengrass si trasferisce dal ventre dell’aereo United 93 a quello di una nave che porta soccorsi umanitari, ma la sostanza non cambia, e non solo perché si tratta della ricostruzione di una storia vera, ma soprattutto perché, se là era la fine ad essere nota, qui lo è in qualche modo la premessa. Il governo americano non abbandona i suoi cittadini (è una morale che torna sempre più spesso nei film hollywoodiani degli ultimi anni), foss’anche uno solo, e non importa quali e quanti costi umani e militari questo comporti. La cavalleria arriverà e quella somala potrebbe allora tradursi in un’altra missione suicida, ma ancora una volta l’abilità cinematografica di Greengrass sta tutta nel saper creare, tra due estremi noti, una tensione che non lascia scampo..

The Sun (2007)Relief became joy just short of five minutes into the second half. Times, Sunday Times (2008)The conversation lasted maybe fifteen minutes but left the two women still at odds. Christianity Today (2000)Scrub yours for a few extra minutes daily.

E possibile l se le ragioni dell premier prevalessero su quelle del Tribunale di Milano? Annullamento di quell con quali ricadute? Gli scenari che si aprirebbero sarebbero davvero tanti. Incastri giudiziari, dalle difficili previsioni ora. E che dovranno fare i conti, comunque, con una prescrizione che per questo reato di frode fiscale (7 milioni per i bilanci 2002 3, per la compravendita dei diritti tv da parte di Mediaset) scatterà all dell 2014.

E dire che inizialmente Ian Fleming non aveva visto in lui il physique du rle. Secondo l’autore della famosa serie spionistica l’attore era troppo poco raffinato per quel ruolo che, invece, sarebbe stato perfetto per Cary Grant. Chissà quale sarebbe stata la sorte di Connery (e di James Bond) se gli avessero preferito il collega.

Lascia un commento