Occhiali Ray Ban Wayfarer Uomo

Ecco il perno di Gothika, psico thriller interpretato da Halle Berry nei panni di Miranda, una brillante psichiatra criminale alle prese con eventi irrazionali che le stravolgono l’esistenza. Accusata di omicidio in seguito a fatti misteriosi di cui ha perso il ricordo, non basteranno le conoscenze psichiatriche e la forza della logica a permettere a Miranda di risalire dagli inferi umani e professionali in cui è inconsciamente caduta.Regista di punta del nuovo cinema francese, il trentacinquenne Mathieu Kassowitz con lo stilizzato thriller I fiumi di porpora si è fatto notare a Hollywood che, com’è sua tradizione, continua a inglobare giovani talenti di tutto il mondo: purché siano pronti a rinunciare all’autorismo e a rispettare la clausola (non scritta) di attenersi all’aurea regola del film di genere. Così adesso Kassowitz firma Gothika, pellicola di suspense psico metafisica sceneggiata dallo spagnolo Sebastian Gutierrez, altro emergente non americano.I film targati Dark Castle sono guarda e getta.

Let us know the occasion and message. ; Vol. 31; 76 pages. E infatti il prodotto costruito è frammentario, rumoroso (perchè tutte quelle urla?), imbarazzante, noioso, (quante volte sono andati Ale e franz nel sotterraneo?), inconsistente, infantile. Il vero problema, la macchina che secerne tali atrcità cinematografiche, è il marketing feroce che (per ora) si appropria dei talenti comici. Si comincia con la scuola di teatro, poi ci si esibisce a Radio Popolare criticando magari quelli che lavorano a Zelig ma desiderando disperatamente di salire sul mitico carrozzone, si riesce ad esibirsi a Zelig (per bravura o per calcolo di qualcuno che pianifica il successo di questo o di quel comico?), si viene lanciati con un bel tormentone di successo e poi si fa un film.

Dopo aver frequentato qualche corso e aver iniziato a lavorare nei teatri locali, partecipa a due cortometraggi Heaven Only Knows (1992) di Liam Regan e Public Toilet (1992) di Stephen Rennicks.Il debutto sul grande schermoIl debutto sul grande schermo avviene invece con vietato portare cavalli in città (1992) di Mike Newell con Gabriel Byrne e Ellen Barkin, ma si tratta di una comparsata da poliziotto e niente di più. Successivamente, avrà dei ruoli minori in: La guerra dei bottoni (1994) dove reciterà il ruolo del maestro; La piccola principessa (1995); Cracker Best Boys e Il primo cavaliere (1995) con Sean Connery e Richard Gere.I film irlandesiIl suo primo ruolo veramente importante, quello di Phillotson, è nella pellicola drammatica Jude (1996), purtroppo, però continuerà ad avere piccoli personaggi in: Police 2020, Falling for a Dancer, Shooting the Past, When the Sky Falls, Il club dei rapimenti (2002), Breakfast on Pluto (2005) e Revelation.I film internazionaliIl suo primo vero lavoro in una produzione internazionale è nel lupesco Dog Soldiers, dove invece recita il ruolo del Capitano Ryan. Da allora la sua carriera si alterna fra il cinema britannico e quello americano: The League of Gentlemen’s Apocalypse, Il vento che accarezza l’erba (2006) di Ken Loach con Cillian Murphy dove veste i panni di Dan, La Mummia La tomba dell’Imperatore Dragone (2008), Hunger (2008), The last vampire Creature del buio (2009), Harry Brown (2009) con Michael Caine, Scontro tra Titani (2010), The Whistleblower (2010) con Vanessa Redgrave, Centurion (2010), Un poliziotto da happy hour (2011) e Safe House (2012) con Denzel Washington.

Lascia un commento